COSTITUZIONE

L’Associazione Socialismo è stata costituita a Roma il 6 ottobre 2015, per iniziativa di un gruppo di militanti ed uomini di cultura socialisti rappresentati in particolare da Gennaro Acquaviva, Giuliano Amato, Margherita Boniver, Luigi Covatta, Gianni De Michelis, Fabio Fabbri, Ernesto Galli Della Loggia, Lella Golfo, Ugo Intini, Riccardo Nencini, Giovanni Nonne, Oreste Pastorelli, Elisa Sassoli. Essa ha assunto la forma giuridica di “associazione privata senza fini di lucro” ed intende proseguire nell’azione della Fondazione Socialismo, di cui eredita per intero la tradizione politico-culturale ed anche quella organizzativa e patrimoniale costruita nel passato decennio di attività della Fondazione disciolta. L’Associazione Socialismo è guidata da un Consiglio direttivo i cui membri sono Gennaro Acquaviva, Giampiero Buonomo, Luigi Covatta, Giovanni Nonne ed Elisa Sassoli. Il Consiglio ha successivamente eletto Presidente dell’organismo Gennaro Acquaviva e Vice Presidente Luigi Covatta. L’atto di fondazione dell’Associazione è stato formalmente sottoscritto da Gennaro Acquaviva, Antonio Badini, Margherita Boniver, Giampiero Buonomo, Luigi Covatta, Camillo De Bernardis, Fabio Fabbri, Daniele Fichera, Ernesto Galli Della Loggia, Consolata Golfo, Giuseppe La Ganga, Riccardo Nencini, Giovanni Nonne, Piero Pagnotta, Elisa Sassoli in quanto presenti all’assemblea di fondazione del 6 ottobre 2015

Si riportano di seguito gli elementi principali dello Statuto costitutivo, redatto alla luce della legge 460 del 18/11/1997 e la legge 383 del 07/12/ 2000.

OBIETTIVI

* L’Associazione, che svolge la sua attività in Italia e all’estero, ha sede in Roma, Via Santa Caterina da Siena 57 – 00186 Roma. ed ha una durata a tempo indeterminato. Essa ha facoltà di istituire, sia in Italia che all’estero, sedi secondarie, rappresentanze, uffici e ogni altro genere di unità locale consentita dalle norme vigenti.

* L’Associazione intende favorire ed incrementare gli studi sul Socialismo e sul movimento socialista italiano ed internazionale. In particolare, essa vuole promuovere ed incoraggiare iniziative per approfondire e diffondere la conoscenza storica e ideale, economica e sociale del movimento socialista italiano ed internazionale nella sua opera di costruzione e di rinnovamento della società e dei suoi cittadini. Questo obiettivo intende perseguirlo attraverso la promozione di iniziative culturali e socio-politiche utili al progresso culturale, sociale, scientifico ed economico dell’Italia, con particolare attenzione alla formazione della persona, come delle sue forme collettive, collocata al centro dell’esperienza sociale e della vita politica.

* Per il raggiungimento dei suoi scopi, l’Associazione svolgerà ogni attività consentita dalla legge ivi comprese attività commerciali. In via esemplificativa essa si occuperà di:
a) sostenere o gestire, direttamente o indirettamente, scuole ed attività culturali e formative;
b) attuare e gestire in modo diretto o indiretto corsi universitari, istituti scientifici, atenei, centri di ricerca e/o di studio;
c) erogare, secondo i criteri che verranno appositamente regolamentati dal Consiglio Direttivo, borse di studio per corsi universitari, tesi di laurea e corsi post universitari, a favore di studenti italiani e stranieri particolarmente meritevoli che intendano dedicarsi in particolare all’approfondimento della storia e dell’attualità del movimento socialista e della vita politica democratica;
d) ideare, sostenere, promuovere, organizzare, finanziare, direttamente o indirettamente, iniziative nel campo dell’editoria e della comunicazione riguardanti eventi, fatti o espressioni culturali e sociali attinenti lo scopo e la attività dell’Associazione. In tal senso potrà fare ricorso ai mezzi di comunicazione ritenuti più opportuni, ivi compresi stampa, radiotelevisione, sistemi multimediali e virtuali a livello locale, nazionale o internazionale;
e) ricevere contributi e sovvenzioni da enti pubblici, territoriali e non, e da privati, partecipare ad organismi ed enti nazionali e internazionali di ogni genere;
f.) promuovere la raccolta di fondi e finanziamenti presso privati e organismi pubblici, anche a favore di opere non profit;
g) sostenere e contribuire alla realizzazione, diretta o indiretta, di progetti, mostre, studi, pubblicazioni, ricerche, convegni, seminari e conferenze su tematiche concernenti il territorio, la cultura, l’arte, il sociale, l’ambiente, l’economia, l’imprenditorialità e l’istruzione, anche allo scopo di approfondire e diffondere le opportunità offerte e regolamentate dalla Comunità Europea e da altre organizzazioni sovranazionali ed internazionali.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Possono essere soci dell’Associazione – sia come persone fisiche che come soggetti associati o collettivi – tutti coloro che ne condividano gli scopi sociali e che, avendone fatto richiesta al Consiglio direttivo, sono accolti. Essi acquisiscono il diritto ad ottenere il rilascio della tessera ed a usufruire dei servizi dell’Associazione partecipando a tutte le attività attraverso il pagamento della relativa quota annuale. Tutti i soci hanno uguali diritti e doveri nei confronti dell’Associazione, escludendo espressamente ogni tipo di discriminazione derivante dalla durata della partecipazione alla vita associativa. Tutti i soci in regola con il pagamento delle quote associative hanno il diritto di voto in Assemblea per l’approvazione di tutte le delibere, per l’approvazione del bilancio e dei regolamenti, nonché per l’elezione degli organi direttivi dell’Associazione alle cui cariche possono altresì liberamente concorrere. Le quote associative sono stabilite di anno in anno dal Consiglio direttivo nel rispetto dei programmi e delle finalità del l’Associazione.

ORGANI ASSOCIATIVI

Gli organi dell’associazione sono: l’Assemblea dei soci, il Consiglio direttivo, il Presidente. L’Assemblea ordinaria è convocata dal presidente del Consiglio direttivo almeno una volta l’anno. L’Assemblea approva le linee generali del programma di attività per l’anno sociale, elegge e revoca il Consiglio direttivo, approva il bilancio consuntivo, approva, su proposta del Consiglio direttivo, l’eventuale nomina di un Vice Presidente oltreché del Revisore legale del bilancio consuntivo; essa delibera su tutte le questioni attinenti alla gestione sociale.

FONDO PATRIMONIALE E RENDICONTO

Il fondo patrimoniale dell’Associazione è indivisibile ed è costituito: dal patrimonio mobiliare ed immobiliare di proprietà dell’Associazione; dalle quote sociali di iscrizione e dalle quote associative annuali; da eventuali contributi straordinari degli associati; dai contributi, erogazioni e lasciti diversi; da tutti gli altri proventi, anche di natura commerciale, eventualmente conseguiti in via marginale dall’Associazione per il perseguimento o il supporto dell’attività istituzionale. Le somme versate per l’iscrizione e le quote associative annuali non sono rimborsabili in nessun caso e sono, insieme a tutti gli altri contributi associativi, intrasmissibili e non rivalutabili.

* Il rendiconto economico-finanziario comprende l’esercizio sociale dal primo gennaio al trentuno dicembre di ogni anno e deve essere presentato dal Consiglio direttivo all’Assemblea per la sua approvazione entro il trentuno marzo dell’anno successivo e da questa approvato in sede di riunione ordinaria. Il rendiconto economico-finanziario regolarmente approvato dall’Assemblea ordinaria, oltre ad essere trascritto nel libro verbale delle assemblee, rimane affisso nei locali dell’Associazione durante i dieci giorni che seguono l’assemblea. Successivamente ogni socio ne potrà prendere visione e chiederne copia facendo richiesta al Presidente. E’ vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale, durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposti dalla Legge. Gli eventuali utili di gestione dovranno essere utilizzati esclusivamente per attività sociali previste dallo statuto.

SCIOGLIMENTO

Lo scioglimento dell’Associazione deve essere deliberato dall’Assemblea dei soci con il voto favorevole di almeno due terzi dei soci presenti. In caso di scioglimento l’Assemblea provvede alla nomina di uno o più liquidatori, anche non soci, determinandone gli eventuali compensi. Il patrimonio residuo che risulterà dalla liquidazione è devoluto ad altra associazione con finalità analoghe e conformi alle finalità dell’associazione o a fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’articolo 3 comma 190 della legge 23 dicembre 1996 n. 662 o altra destinazione imposta dalla legge

COME CI SI ASSOCIA

È sufficiente trasmettere una domanda al Consiglio Direttivo come da modulo scaricabile. Va indirizzata alla:
Associazione Socialismo, Via di Santa Caterina da Siena 57 – 00186 Roma – Email: segreteria@associazionesocialismo.it, specificando: data di nascita, recapito postale ed elettronico, codice fiscale. All’atto dell’ammissione ciascun socio deve far pervenire all’Associazione la quota di iscrizione che è di 50 euro e il contributo annuale di sostegno che per l’anno in corso è stato fissato in 150 euro. Il versamento può essere effettuato utilizzando l’IBAN dell’Associazione Socialismo (c/c n.1658 dell’agenzia BNL di Roma Senato) che è IT 35Z0100503373000000001658.

ALBO DEI SOSTENITORI

Il Consiglio direttivo definirà modalità e obiettivi per la costituzione di un Albo dei sostenitori dell’Associazione a cui iscrivere donatori e sostenitori delle proprie attività.

 

ABBONAMENTO A MONDOPERAIO

A ciascun socio è consigliato vivamente di abbonarsi alla rivista mensile Mondoperaio che rimane il nostro referente culturale e politico. Per abbonarsi è sufficiente inviare un’email a mondoperaio@mondoperaio.netIl costo dell’abbonamento annuale è di 50 euro per il cartaceo e 25 euro per il PDF online.